Far sembrare grande una stanza piccola? Si può

camera stretta

Nel mondo della casa esistono dei piccoli segreti e accorgimenti per risolvere alcuni "problemi". In realtà non si tratta di problemi, ma si tratta di restrizioni e limitazioni, quelle che potrebbe avere una stanza piccola. In questa guida vedremo qualche regola e accorgimento per far sembrare spaziosa una stanza piccola. Vediamo come fare.
Le dimensioni della stanza resteranno uguali ma la percezione dell'osservatore sarà diversa, a tal punto da farla sembrare un ambiente aperto, areato e spazioso.
La regola fondamentale da seguire è quella delle proporzioni, cioè: mobili grandi in stanze grandi, mobili piccoli in stanze piccole. Questo significa che se in una stanza grande si sceglie il tavolo grande con le sedie molto larghe ed elaborate, per una stanza piccola si sceglierà un tavolo più piccolo, con i piedi sottili, con abbinate le sedie snelle e con schienali slanciati in modo da proiettare lo sguardo dell'osservatore verso l'alto.
Altra regola fondamentale per una stanza piccola è l'utilizzo del bianco. Quante più cose sono bianche nella stanza e tanto sarà più efficace l'effetto visivo che travolgerà l'osservatore. Il bianco illumina molto di più l'ambiente dando a chi guarda l'impressione di una stanza luminosissima e molto areata. Il bianco inoltre "snellisce" i corpi, quindi un tavolo bianco con le gambe sottili (e piano in vetro, trasparente, pulito e lucidato) risulterà ancora più piccolo delle dimensioni reali, facendo sembrare anche lo spazio intorno più ampio. Ovviamente ricordatevi di mettere qualche elemento colorato (come una piantina anche finta, color verde vivo e in un vaso o nero o bianco) che servirà a focalizzare l'attenzione su quel punto e non sullo spazio circostante.
Altra cosa da ricordare è quella di non utilizzare nella tappezzeria fantasie con forme geometriche. In un certo senso le fantasie geometriche (vedi i pois, le righe di colori alternati) rendono conto all'osservatore delle "proporzioni"/dimensioni del luogo in cui si trovano: un soggetto quando osserva delle figure geometriche subito dopo è portato inconsciamente a "prendere le misure" dell'ambiente circostante tramite l'utilizzo dello sguardo. Per concludere possiamo dire quindi che va bene utilizzare lo stile minimale ma comunque senza l'utilizzo delle forme geometriche.

Newsletter

Tieniti aggiornato sui nostri prodotti o promozioni